Workshop InHouse Ascai 2018

Comunicazione verbale e non verbale


Nuovo appuntamento InHouse riservato ai Soci

ASCAI INVITA LE AZIENDE ASSOCIATE AD ACCOGLIERE NELLA LORO SEDE
Una giornata DI ALTA FORMAZIONE PER conoscere e sperimentare
i migliori accorgimenti sull'uso della voce PER PARLARE E LEGGERE IN PUBBLICO

La postura, la gestualità, la qualità della voce, la disposizione sicura al dialogo, se ben sorrette, permettono di esprimersi senza disagi, senza affaticarsi, tenendo desta l’attenzione di chi ascolta e valorizzando le doti personali di spigliatezza e comunicativa. Un bagaglio di qualità essenziale per il professionista della comunicazione interna. 

Muovendo da questa convinzione, Ascai invita le imprese associate a scrivere a info@ascai.it per candidarsi a ospitare a marzo 2018 un workshop finanziato dall'Associazione. Un giorno in full immersion che si propone di lavorare sulle tecniche mutuate dai professionisti della parola per sentirsi a proprio agio nel parlare e leggere in pubblico con la certezza che i nostri argomenti siano ben compresi e ben accolti all'interno delle nostre aziende.

L'occasione è offerta da una docente d'eccezione: Patrizia La Fonte, attrice, autrice e insegnante di discipline per lo spettacolo e la comunicazione, con particolare cura della voce, della rieducazione ortofonica e della dizione.
Per i Soci Ascai di diverse aziende l'opportunità di ritrovarsi insieme per essere indirizzati da una grande professionista verso il miglioramento di una competenza fondamentale per la professione. Un percorso breve, ma intenso,  incentrato su una partecipazione attiva che consentirà di testare il proprio potenziale comunicativo affidandosi alle molte soluzioni utili che saranno messe a disposizione per migliorare la comunicazione verbale e non verbale, in situazioni quotidiane di lavoro che impegnano il comunicatore interno:  lezioni, relazioni, conferenze, colloqui, in voce, dal vivo o in video ... Un'occasione unica, da non perdere!

Il Programma

  • Relax e guida dell’emotività: sentirsi bene come condizione per esprimersi bene
  • Postura e prossemica: la consapevolezza di quello che i gesti dicono
  • Respirazione ed Emissione: appoggio sul diaframma per migliorare volume e timbro,
  • Articolazione, Dizione: allenamento specifico dei muscoli della parola.
  • Interpretazione: sopra e sotto le righe, la comunicasione del ‘non detto’.
  • Simulazione di situazioni: la lettura, il colloquio, l’intervista, la conferenza, il dialogo. Studio di intenzioni, pause, fiati, volumi, variazioni di ritmo e tono.